• Gerardo Cunico: Lezioni su Kant
    GENOVA Lunedì  9 aprile 2018
  • Silvana Borutti: Wittgenstein: il concetto di gioco
    PAVIA, 2 maggio
  • Iolanda Poma,  Autobiografia: (auto)interpretazione e cura di sĂ©
    TORINO – 17 maggio ore 15
  • Luca Ghisleri: Ermeneutica e religione nel pensiero di Italo Mancini
    VERCELLI 23 maggio a Vercelli (ore 11-13 e 14,30-16,30).
  • Gaetano Chiurazzi: Ontologia dell’incommensurabile: dalla matematica all’ontologia
    TORINO – 18 giugno: ore 10-12;  19 giugno: ore 10-12 e 14-16.
  • Graziano Lingua: Dire il desiderio, governare la salvezza. Foucault e il cristianesimo
    TORINO 26 e 29 giugno

DETTAGLI PIU’ SOTTO

 

Gerardo Cunico
GENOVA Lunedì  9 aprile 2018
DAFIST, Via Balbi 4 (sala ex-direzione di Filosofia, all’interno della Biblioteca di Filosofia, piano I)
ore 10.30-13.00:
Demolizione critica e ricostruzione teleologica della metafisica in Kant.
Testi di riferimento:
– I.Kant, Kritik der reinen Vernunft, Vorrede B (Critica della ragion pura, Prefazione alla seconda edizione).
– I.Kant, Ăśber den Gebrauch teleologischer Prinzipien in der Philosophie, AA VIII 157-184 (159, 182) [Sull’impiego di principi teleologici in filosofia, in I. Kant, Scritti sul criticismo, a cura di G. De Flaviis, Laterza, Roma-Bari 1991, pp. 33, 58] (testi allegati)
– Cunico, Metafisica, in S. Besoli, C. La Rocca, R. Martinelli (a cura di), L’universo kantiano, Quodlibet, Macerata 2010, pp. 315-345.
ore 14.00-16.30:
La metafisica teleologico-critica in Kant attraverso la Critica del Giudizio
Testi di riferimento:
– I.Kant, Kritik der Urteilskraft  (Critica del Giudizio), §§ 82-88.
– G. Cunico, Il mondo come totalitĂ  teleologica in Kant, in L. Fonnesu (cur.), Etica e mondo in Kant, Il Mulino, Bologna 2008, pp. 209-235.
– Cunico, Erklärungen fĂĽr das Ăśbersinnliche: physikotheologischer und moralischer Gottesbeweis (§§ 85-89), in Otfried Höffe (Hg.),Immanuel Kant. Kritik der Urteilskraft, Akademie Verlag, Berlin 2008, pp. 309-329 [sarĂ  fornita in tempo una traduzione italiana]

Silvana Borutti: Wittgenstein: il concetto di gioco; valutazione e comprensione nei giudizi estetici
PAVIA, 2 maggio

Testi di riferimento:
– Wittgenstein, Lezioni di filosofia 1930-1933. Annotate e commentate da G. E. Moore, Mimesis, Milano 2009, pp. 122-126.
– Wittgenstein, Lezioni sull’estetica, in Lezioni e conversazioni sull’etica, l’estetica, la psicologia e la credenza religiosa, Adelphi, Milano 1967, pp. 53- 119.
– Majetschak, Arte e competenza. Wittgenstein sulla comprensione e la spiegazione delle opere d’arte, in Wittgenstein, l’estetica e le arti, a cura di E. Caldarola, D. Quattrocchi e G. Tomasi, Carocci, Roma 2013, pp. 85-104.
– Schulte, Esteticamente corretto, in Coro e legge. Wittgenstein e il suo contesto, Pensa Multimedia, Lecce 2007, pp. 73-86.

Lezione di due ore su: La svolta di Wittgenstein. Verso il concetto di gioco
Lezione di due ore su: Giudizi estetici e comprensione della forma
Discussione di due ore a partire dai saggi dati in lettura, e possibilmente da uno o due presentazioni sui saggi letti da parte dei dottorandi.

 

Iolanda Poma,  Autobiografia: (auto)interpretazione e cura di sé
TORINO – 17 maggio ore 15
Il lavoro sull’autobiografia permette di individuare la forza eversiva che le appartiene: le dinamiche e i paradossi a cui dà vita il racconto di sé sfatano il mito di un presunto potere dell’io che scrive di sé. L’azione di depotenziamento inizia nel momento stesso in cui il soggetto si pone al centro e si apre a un nuovo lavoro di autocomprensione, in cui è possibile seguire il profilo anche terapeutico della scrittura autobiografica.
Tutti i concetti che caratterizzano l’autobiografia vengono qui nuovamente interrogati, per scoprire che la consapevolezza acquisita è quella di un proprio inappropriabile e che la cura è quella dall’illusione di un sé autocentrato e assoluto.
Testi di riferimento
– Rousseau J.-J. Les confessions. In: Id. Œuvres completes. Paris: Gallimard; 1959; Les rêveries du promeneur solitaire. In: Id. Œuvres complètes. Paris: Gallimard; 1959, vol. I.
– Poma I., Una genesi ininterrotta. Autobiografia e pensiero in Jean-Jacques Rousseau, Mimesis, Milano-Udine 2013; Gabriel Marcel (1889-1973). Narratore dell’io filosofico, in «Annuario filosofico», 28(2012), Mursia, Milano 2013, pp. 34-51.

Luca Ghisleri: “Ermeneutica e religione nel pensiero di Italo Mancini”
VERCELLI 
23 maggio a Vercelli (ore 11-13 e 14,30-16,30).
Programma di massima: durante le 4 ore (nelle prime due in modo frontale e nelle ultime due – indicando qualche tempo prima alcuni testi da leggere – in modo seminariale) intendo mostrare il nesso tra ermeneutica e religione nelle diverse fasi del pensiero di Italo Mancini, considerato anche in rapporto alla prospettiva ermeneutica di Pareyson e con riferimenti alle posizioni di Gadamer e di Ricoeur.
Testi di riferimento:
– I. Mancini, Opere scelte I Filosofia della religione, Morcelliana, Brescia 2007;
– L. Ghisleri, Metafisica, religione ed ermeneutica nel pensiero di Italo Mancini, in “Annuario filosofico 2014”, Mursia, Milano 2015, pp. 341-378.

Gaetano Chiurazzi: Ontologia dell’incommensurabile: dalla matematica all’ontologia
TORINO – 18, 19 e 20 giugno 2018
Testi di riferimento
– Platone, Teeteto, 142a-152e
– Platone, Sofista, 241d-249e
– G. Chiurazzi, Dynamis. Ontologia dell’incommensurabile, Guerini & Associati, 2017, capp. 1, 2 e 5

Graziano Lingua: Dire il desiderio, governare la salvezza. Foucault e il cristianesimo
TORINO 26 e 29 giugno
Lezione di due ore 26 Giugno:  Potere pastorale e tecniche del sé cristiane
Lezione di due ore 29 Giugno (mattino):  Il soggetto, il desiderio e la carne. Il quarto volume della “Histoire de la sexualité”
Lezione di due ore 29 giugno (pomeriggio). Seminario sui testi proposti.
Testi di riferimento:
– M. FOUCAULT, Omnes et singulatim, in Id., Biopolitica e liberalismo, Medusa, Milano 2001, pp. 109-127
– M.FOUCAULT, Del governo dei viventi. Corso al Collège de France (1979-1980), Feltrinelli, Milano 2014, pp. 100-172.
– FOUCAULT, Historie de la sexualité 4. Les aveux de la chair, Gallimard, Paris 2018, pp. 78-145